logo

Anni Avis Genga

"donare sangue è semplicemente importante"

NOTE INFORMATIVE SULL'AIDS ED ALTRE MALATTIE INFETTIVE TRASMISSIBILI CON LA TRASFUSIONE DI SANGUE ED EMOCOMPONENTI


Esistono malattie infettive, come l’epatite virale e l’AIDS, che possono essere trasmesse anche mediante le trasfusioni di sangue. Alcune abitudini di vita e malattie in corso o sofferte in passato espongono maggiormente al rischio di essere portatori, anche asintomatici e ignari, di queste infezioni e, quindi, di trasmetterle, poiché i test di laboratorio non sono sempre in grado di identificare i soggetti con infezioni recenti o latenti. Perciò si rende necessario dalla donazione (temporaneamente o definitivamente)le persone che possono essere o essere state esposte a questi rischi.

Possibili motivi di esclusione dalla donazione:
Esistenza nella storia personale di:
1. rapporti sessuali con persone probabilmente affette da malattie infettive trasmissibili
2. rapporti sessuali con persone sconosciute
3. assunzione di droghe, specialmente con l’uso di siringhe

Esistenza nella storia clinica di:
1. epatite virale B o C accertata o ittero da causa sconosciuta
2. positivtà confermata per i test della sifilide, dell’epatite B o C, dell’AIDS
3. trapianto di cornea o di dura madre
4. Somministrazione di ormoni ipofisari di origine umana
5. Interventi chirurgici maggiori o indagini endoscopiche durante gli ultimi 4 mesi
6. Tatuaggi, foratura delle orecchie, piercing o agopuntura durante gli ultimi 4 mesi
7. trasfusioni di sangue o emocomponenti ricevute negli ultimi 4 mesi
8. Cure odontoiatriche durante l’ultimo mese

Chi effettua la donazione di sangue compie un atto generoso e di profondo significato filantropico, pertanto, se ha il solo dubbio di poter creare danno al paziente che riceve il sangue, deve astenersi dalla donazione. Il colloquio con il Medico Trasfusionista, vincolato dal più rigoroso segreto professionale e d’ufficio, potrà aiutarla a chiarire e a valutare possibili esposizioni a rischi.

Autoesclusione: il donatore dopo aver compilato il questionario e aver letto le note informative può decidere se continuare fino alla donazione o autoescludersi, sia avvertendo il medico sia allontanandosi.

Si ricorda che la donazione non comporta rischi per il donatore poiché viene utilizzato sempre materiale sterile e monouso.